9 maggio 2016

Piste Ciclabili Bergamasche




ciclabile-bg

Scoprire ed apprezzare la provincia di Bergamo in sella ad una bicicletta ha un sapore tutto particolare: che si scelgano itinerari nel verde dei boschi delle Orobie o sulle rive del lago d’Iseo, tra i castelli o lungo le antiche mura della città, una passeggiata a diretto contatto con il territorio bergamasco regala sempre visioni affascinanti ed atmosfere difficili da dimenticare.

I quasi 200 chilometri di percorsi ciclabili dotati di una nuova segnaletica direzionale e turistica che portano alla scoperta di luoghi particolari dove l’ambiente e la mano dell’uomo hanno prodotto un’alchimia di straordinario effetto, un caleidoscopio di paesaggi, colori ed architetture che toccano le più diverse sensibilità. L’innegabile bellezza e il significato culturale della proposta invitano ad un turismo integrato che unisce natura, cultura, ambiente, ed enogastronomia.

Potete scaricare le diverse piste ciclopedonali qui

Se invece siete interessati ai percorsi ciclopedonali dei Colli di Bergamo potete consultare il sito del ufficiale del Parco dei Colli, , dove troverete tutta l’informazione necessaria.

ARTICOLI CORRELATI

5 ottobre 2015

Piedibus




cartello_piedibus

Il Piedibus è un autobus che va a piedi, è formato da una carovana di bambini che vanno a scuola in gruppo, accompagnati da due adulti, un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila.

Il Piedibus, come un vero autobus di linea, parte da un capolinea e seguendo un percorso stabilito raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato.

I vantaggi di questa pratica sono diversi: praticare un movimento fisico, per quanto a bassa intensità, con costanza aiuta a contrastare l’insorgenza dell’obesità tra i bambini e permette di arrivare a scuola con maggior capacità di seguire le lezioni. Dal punto di vista educativo, si comunica attraverso l’acquisizione di un comportamento una modalità più sostenibile, dal punto di vista ambientale ma non solo, per vivere il territorio. Infine, il Piedibus favorisce la socializzazione creando un momento di condivisione destrutturato e favorevole al dialogo.

Il Comune di Bergamo ha avviato da diversi anni uno sportello Piedibus.

ARTICOLI CORRELATI

1 ottobre 2015

Percorso Greenway + Mura Venete




piazza-vecchia-corsa

Per i runners più sfegatati e gli amanti delle lunghe camminate, Bergamo regala un percorso da vivere tra storia e natura.

Dodici chilometri e mezzo per entrare in pieno contatto con il fascino della città lombarda arroccata sui Colli. La partenza consigliata è da Via Baioni (nei pressi del Campo Utili – area raggiungibile con linea 3-7-9 ATB; parcheggio presso il Lazzaretto): passerete tra campi agricoli, castagneti, nobili ville del 1600 immerse nel verde e splendidi scorci sullo skyline di Città Alta prima di raggiungere le antiche Mura venete dai cui bastioni cinquecenteschi potrete ammirare i monti e la città che si estende ai piedi dei colli.

DISTANZA: 12,4 km


DISLIVELLO: 375 m


ARTICOLI CORRELATI

1 ottobre 2015

Percorso Trucca




post_trucca

Cercate un parco che accontenti grandi e piccini? La Trucca vi aspetta!

Il Parco della Trucca, adiacente al nuovo Ospedale Papa Giovanni XXIII, non solo gode di una splendida vista su Città Alta, ma mette a disposizione attrezzi sportivi, aree giochi per bambini, servizi, zone ristoro nei periodi estivi, aree pic-nic in tutti i mesi dell’anno e tanto altro.

Il percorso del Parco della Trucca si snoda per quasi 2 km su un terreno piano, privo di dislivelli, e per questo risulta agibile anche con passeggini e sedie a rotelle. Raggiungibile in auto (con possibilità parcheggio in aree limitrofe) e in bus con le linee 5 – ATB, il parco è inoltre “amico degli animali” grazie agli spazi recintati destinati ai cani e alla presenza di animali che vi vivono stabilmente.

DISTANZA: 1,8 km


DISLIVELLO: 0 m


ARTICOLI CORRELATI

1 ottobre 2015

Percorso Greenway




post_greenway
Un tuffo nel verde senza uscire da Bergamo? La Greenway è il percorso giusto!

Il percorso si snoda per circa 9 km costeggiando il torrente Morla, tra campi agricoli, castagneti, nobili ville del 1600 immerse nel verde e splendidi scorci sullo skyline di Città Alta. Oltrepassata la Porta San Lorenzo e attraversata la località Valverde, il cammino termina al monastero di Valmarina, struttura nota dal 1150 e che oggi è sede del Consorzio Parco dei Colli.

Continue Reading